Scuola: iscrizioni online, ecco come si fa

E’ quel momento dell’anno. Per chi ha figli che iniziano un nuovo ciclo scolastico (primo anno di scuola dell’infanzia, di scuola primaria, di secondaria di primo grado o di secondaria di secondo grado) è arrivato il fatidico momento delle iscrizioni.

Come previsto dalla Circolare MIUR n. 22 del 21 dicembre 2015, da venerdì 22 gennaio 2016 e sino al 22 febbraio si possono effettuare le iscrizioni scolastiche. Le domande arrivate per prime non sono accolte con priorità, dunque l’iscrizione si può fare in qualsiasi momento sino al 22 febbraio.

Come ci si iscrive?

Si sceglie l’istituto che si preferisce su la Scuola in chiaro, memorizzando il codice della scuola prescelta che consente di individuarla esattamente, poi ci si registra sul portale www.iscrizioni.istruzione.it per ottenere username e password di accesso. A quel punto ci si iscrive compilando il modulo on line, sempre collegandosi con il sito www.iscrizioni.istruzione.it.

Con lo stess username e la stessa password si possono iscrivere più figli a scuola. Gli studenti delle classi successive alla prima e gli eventuali ripetenti non devono re-iscriversi con la procedura online, ma lo saranno d’ufficio.

Se la scuola prescelta è molto gettonata, basta sapere che si possono indicare sino a 3 scuole in ordine di preferenza e che, per le superiori, è possibile indicare più indirizzi o più scuole. Quando l’iscrizione è completata si riceve una mail di conferma.

E chi non ha internet?

Le famiglie senza connessione internet possono rivolgersi alle segreterie delle scuole che intendono scegliere, dove verranno aiutati a fare l’iscrizione online.

Iscrizioni cartacee per la scuola dell’infanzia

Come di consueto, le iscrizioni alla scuola dell’infanzia verranno effettuate ancora con modalità cartacea, presentando domanda direttamente alla scuola prescelta (sempre nello stesso periodo 22 gennaio – 22 febbraio 2016).  Sono escluse dalla modalità web pure le iscrizioni relative alle scuole della Valle d’Aosta e delle province di Trento e Bolzano e alcuni percorsi degli istituti tecnici.

Le scuole paritarie

Anche le scuole paritarie potranno utilizzare lo stesso strumento, anche se, per esse, l’iscrizione online ancora è solo facoltativa.

Come scegliere la scuola

Ma come scegliere la scuola? Molti genitori sono stati già agli open day e hanno già deciso, ma alcuni open day si tengono anche a gennaio e comunque c’è ancora un mese di tempo per cambiare idea.

Da quest’anno, poi, su La Scuola in chiaro è visibile il Rav, il Rapporto di autovalutazione che ogni scuola ha stilato, con dati sul POF, sui docenti, su obiettivi ed attività.

Un ebook che ti spiega tutto

Poi c’è il mio ebook. Si chiama “COME SCEGLIERE LA SCUOLA. Dall’asilo al liceo una guida per genitori in cerca della scuola giusta“  Sono 100 pagine di informazioni e di consigli utili, per una scelta ragionata, perchè l’istruzione di un bambino è diventata oggi una cosa molto complessa.

Solo per Roma, ad aiutare nella scelta c’è anche il sito della giornalista Luisa Arezzo, si chiama scuolediroma.it e consente agli utenti anche di lasciare commenti (tra l’altro è tradotto in tutte le lingue più parlate a Roma romeno, arabo, cinese, filippino, bengalese, spagnolo, inglese).

Licei ed Istituti Tecnici. Lo conosci Eduscopio?

Si chiama eduscopio ed è una mappa delle scuole superiori. Sul sito www.eduscopio.it è possibile confrontare la qualità di oltre quattromila scuole superiori su tutto il territorio italiano – licei e istituti tecnici, pubblici e privati.

È un sito web gratuito, utile non solo per gli studenti e le loro famiglie, ma anche per i docenti e i dirigenti scolastici. Misura i risultati al primo anno di università dei diplomati italiani (voti agli esami e crediti). Per chi deve ancora scegliere la scuola superiore vale la pena farci un giro…

Se ti piace questo ‘post’ iscriviti ad educazioneglobale. Ti potrebbero anche interessare:

 

 

 

 

Aggiungi un commento - Leave a Reply