10 siti web di geografia per bambini e ragazzi

Ogni tanto, navigando sul web, scopro qualche sito interessante per i bambini. Così, mentre guardavo online le risorse di IGCSE Geography (e ce ne sono parecchie!), mi sono imbattuta in alcuni siti di Geografia molto carini, più o meno mirati a bambini e ragazzi (ma non solo) e ho deciso di farci una piccola rassegna.

Come vedrete, sono quasi tutti in inglese. Esterofilia a parte, il fatto è che i siti di geografia per bambini che ho visto in italiano sono sovente un po’ antiquati, oppure disordinati o pieni di pubblicità. Ho cercato di evitare siti con pubblicità o di avvertire chi mi legge quando c’è da aspettarsela.

Ci sono siti per fare ricerche su singoli paesi, per giocare imparando nozioni geografiche o siti con mappe interattive. Rinnovo l’invito che feci quando pubblicai 15 siti Internet in inglese per bambini, ragazzi, genitori ed insegnanti: se li provate con i vostri bambini o i vostri allievi, lasciate un commento alla fine di questo post.

Comincio da Mapzone, che è davvero un sito interessante, colorato e sofisticato. Consente di compiere varie attività di mappatura e puzzle di logica. C’è anche la possibilità di imparare come il tempo atmosferico influisca sul paesaggio, come si sviluppano le città e cosa sono i ghiacciai.

Weather wizkids raggruppa giochi e attività varie sul clima e sulla meteorologia. Fondato da una signora americana che ha studiato meteorologia, ha anche una sezione sui disastri naturali (terremoti, vulcani, tsunami), le risposte alle domande più tipiche sulla meterologia (perché il cielo è azzurro? Perché e come arriva il brutto tempo?) e ogni possibile proverbio, barzelletta o storia connessa alla meteorologia.

Flags.net cataloga le bandiere degli Stati, insieme ad una serie di elementi importanti  su ciascun paese (capitale, valuta, popolazione, lingua, ecc). Un po’ vecchiotto nella grafica, ma utile.

Countryreports contiene fatti sui paesi del mondo, comprese le informazioni sulle relative capitali, bandiere, valute e così via. Lo si può utilizzare anche per comparare un paese all’altro. Può essere utile anche agli adulti.

Anche Geografiaonline.it consente di navigare all’interno di 195 Stati sovrani del mondo, scoprendo per ognuno bandiera, capitale, lingue, religioni, storia, inno nazionale, fusi orari, situazione meteo e molto altro.

City creator, come illustrato dallo stesso nome, permette di progettare e costruire la propria città con un semplice “drag and drop”. E’ un po’ come giocare a lego, ma in virtuale.

Geography4kids.com è un sito di geografia e scienze della terra. Include argomenti sulla struttura della Terra, sull’atmosfera, sulla idrosfera e la biosfera. E’ strutturato per capitoli, come un libro, che esplora la geografia dalla A alla Z, per bambini. Purtroppo contiene della pubblicità.

Purposegames.com ha giochi e quiz ed è simile a “Trivial Pursuit”. I quiz non sono solo di geografia, dunque, ma di varie materie.

Anche Travelpod.com/traveler-iq/europe, è un sito di quiz, che consente di misurare il proprio “IQ” di viaggiatori.

National Geographic Kids è il sito collegato alla famosa rivista per bambini. E’ un buon sito geografia generale, che comprende varie attività: giochi, una mappa del mondo interattiva, foto e video. Non si limita solo agli animali ma esplora anche paesi e culture. Le due riviste, National Geographic Kids (10 numeri l’anno) e Little Kids (sei numeri l’anno) sono le pubblicazioni cartacee (o in digitale, per tablet) cui ci si può abbonare.

Infine, dopo aver pubblicato questo post ho ricevuto un commento di un lettore con altri due siti così interessanti che meritano di essere aggiunti alla lista. Eccoli.

Worldmapper.org è un sito che, modificando le dimensioni dei territori, mostra in modo immediato le più varie differenze geografiche soffermandosi su certi aspetti come popolazione, densità, età media e così via.

Geacron.com/home-it è un atlante storico che illustra la situazione politica mondiale dal 3000 a.C. ad oggi. Un must per gli appassionati di Big History!

Se ti è piaciuto questo post diffondilo via mail o con i social network ed iscriviti alla newsletter di educazioneglobale. Inoltre, ti potrebbero anche interessare:

 

Aggiungi un commento - Leave a Reply