consigli e risorse per essere cosmopoliti

A levels

Gli “A levels”, ossia i General Certificate of Education “Advanced Level” costituiscono gli esami finali del sistema scolastico britannico, prima dell’accesso all’Università. Essi, dunque, sono uno sviluppo e un approfondimento degli equivalenti esami GCSE che i ragazzi inglesi sostengono a 16 anni.

Si sostengono nelle diverse materie, a seconda degli studi che si intendono svolgere successivamente.

Per accedere all’Università si sostengono solitamente tre A levels ma alle Università più prestigiose e selettive, come Oxford e Cambridge, accedono solitamente studenti che hanno sostenuto e passato a pieni voti tra i 9 e gli 11 A levels.

Comments

  1. Ho letto quasi tutto e la ringrazio. Raramente si trovano cose scritte bene. Sono nel processo della scelta del liceo per mia figlia che ha una media di 10 alla terza media scuola italiana e fino alla quinta ha seguito scuola internazionale. Siamo indecisi fra Righi ed Azzarita. Lei vuole studiare al’ estero, possibilmente ad un high rank Università. Grazie infinite

    1. Buonasera. Una ragazza così brillante non avrà problemi da nessuna parte! All’estero si può andare tranquillamente con l’esame di Stato italiano (la maturità, insomma) e un esame IELTS superato prima di tentare l’admission alle Università prescelta. Onestamente sono entrambi ottime scuole. Il Righi ha una lunga tradizione, l’Azzarita offre più percorsi, tra i quali lo scientifico internazionale. Non si tratta però di una vera scuola internazionale, quindi occorre vedere se il gioco vale la candela anche tenendo conto delgi interessi della ragazza (ad es. se fa sport stare a scuola sino alle 3 o alle 4 come si fa all’Azzarita è molto pesante). Per curiosità, se posso chiedere, che scuola internazionale ha fatto alla primaria?

  2. Buongiorno, mio figlio ha fatto il Medie e biennio successivo in una scuola internazionale (IB) in Italia. Vorrebbe fare gli ultimi due anni, DP, in Inghilterra. Ma non sappiamo come orientarci nella scelta.

    1. I casi sono due: o vi mettete a cercare per conto vostro una “State Boarding School” in UK partendo da google e poi seguite la procedura per le admissions, oppure cercate una Educational Consultant che vi aiuti. Comunque, dopo la Brexit e considerando la pandemia, non so se è un buon affare andare nel Regno Unito ora. Oltretutto tra visti e rette si paga una enormità…io ci penserei due volte e, semmai, consiglierei a tuo figlio di studiare all’estero all’Università

      1. Grazie. Purtroppo la scuola IB che attualmente frequenta, non sta più mantenendo gli standard degli anni precedenti. Ci sono insegnanti che se ne sono andati a sorpresa e tanto altro. Tu puoi fare educational consultant o mo sai indicare qualcuno? Grazie ancora.

        1. Ciao Barbara,
          a Roma c’è Rchel Marshall che si occupa di scuole di lingue all’estero e high school all’estero https://marshallservices.it/en/about/
          e Beatrice Cito Filomarino https://www.educationalconsultants.it/perche-noi/il-team/ che si occupa in prevalenza dell’Università ma certamente ti può aiutare. Entrambe conoscono il mio nome e il mio blog.
          A Milano ci sono tante consultants, se ti interessa rivedo gli appunti che avevo fatto, ma comunque ormai si fa tutto online. Decidi tu, good luck!

  3. Gentile Elisabetta anche grazie ai suoi post mio figlio dopo avere fatto 3 anni di linguistico, in piena pandemia, é andato presso la Dallam School statale vicino a Manchester per fare gli ultimi due anni di Liceo. Avrebbe dovuto essere un IB ma essendo che, causa pandemia, non vi erano abbastanza iscritti, hanno offerto un A-Levels e dato che eravamo già in corsa, mio figlio ha detto che piuttosto che rinunciare avrebbe fatto un A-Levels. Quindi é partita l’avventura, le materie che segue sono 4 e non 3 per nostra scelta: Francese, Drama, Business e Media Studies (Btec). Se volesse però tornare in Italia a fare l’Universitá italiana non é chiaro se il passaggio possa essere fluido quantomeno per le facoltà umanistiche. Lei ne ha per caso idea? Devo chiedere ad una consulente o basta chiamare le Facoltà umanistiche per sapere se accettano un A-Levels così strutturato? Grazie per direzionarmi e ancora complimenti.

    1. Non sono sicura di saperti rispondere. Di norma 5 GCSE (o IGCSE) più 3 A levels equipollono alla maturità italiana. Ho trovato un documento CIMEA interessante in merito http://www.cimea.it/files/fileusers/2626_Scuole%20estere%20in%20Italia_DEF_22.07.2021.pdf
      Presumo che le 5 materie GCSE siano più che coperte dal precedente iter scolastico di liceo linguistico, ma di fatto non so come ci si pone con il percorso combinato scuola italiana prima e maturità estera poi. Di norma uno fa questi passaggi per rimanere all’estero, anche non necessariamente in UK ma in altre Università europee che accettano gli A levels (da appurare università per università).
      Non sono sicura che il passaggio sarebbe fluido. Sul sito del MIUR trovi questo https://www.miur.gov.it/equipollenze che ti può aiutare. Credo che una richiesta di equipollenza vada fatta comunque, non si sa mai. Mi spiace non poterti aiutare oltre.

Che aspetti? Aggiungi un commento! - Leave a Reply