Inglese per bambini dai 3 ai 10 anni: tre siti web gratuiti per giocare ed imparare

educazioneglobale abcNon è mai troppo presto per iniziare ad imparare una lingua straniera, anche se si tratta solo di familiarizzare con la fonetica della lingua, oppure, se si è più grandi, di padroneggiare alcune parole per leggere e scrivere la seconda lingua.

Poiché per molti genitori italiani questa seconda lingua è l’inglese, ecco tre siti web per bambini tra i 3 e i 10 anni, per giocare, ascoltare e leggere e, nel contempo, apprendere un po’ di inglese. Lo scopo di questi siti è di divertire ed insegnare allo stesso tempo. Inoltre, essi sono gratuiti, il che non guasta!

Ovviamente non penso ci sia bisogno di ricordare che le lingue si imparano da altri esseri umani, ossia vivendole, e non da un computer e che l’eccessivo uso di computer, televisione e videogiochi può essere dannoso: ogni genitore consapevole lo sa.  Ma qualche minuto al giorno può essere un piacevole diversivo.

Il primo dei tre siti si chiama UPTOTEN.

Educazioneglobale GiochiUPTOTEN vuol dire “sino a 10”, perchè il sito è pensato  per  bambini sino a 10 anni. Io però dubito che possa essere interessante oltre gli 8 anni, ma voi provate lo stesso.  E’ attivo dal 1999 e un tempo era trilingue (inglese, francese, spagnolo). Per qualche motivo – ora che l’ho riguardato – mi sembra che sia solo bilingue (inglese e francese).

UPTOTEN è utilizzato in Francia e negli Stati Uniti per favorire l’apprendimento sia della lingua madre, sia della lingua straniera. Alcuni giochi servono anche ad incoraggiare la creatività, sviluppare la memoria o a migliorare la destrezza con il mouse.

In ogni caso, il sito offre attività sicure ed adatte all’età dei bambini. C’è una versione gratuita e una versione upgraded, a pagamento, nonchè una versione per le scuole.  UPTOTEN offre tante attività diverse: dai puzzle virtuali (che il bambino deve comporre, trascinando i pezzi con il mouse) alle storie da ascoltare o da leggere, nonchè indovinelli, storie, canzoni, giochi, animazioni, disegni da stampare e colorare o disegni da colorare online.

Le mie figlie l’hanno usato a scuola e a casa per anni e quindi è testato…da noi. Ancora oggi Boowa e Kwala, due dei personaggi del sito, mandano per email gli auguri di compleanno alle mie figlie, con tanto di biglietto di auguri virtuale cantato!

Il secondo sito  si chiama STARFALL e serve ad imparare a leggere e scrivere in inglese.

Anche questo le mie figlie lo hanno usato a scuola.  Attivo dal 2002, è concentrato sui “phonics” della lingua inglese: quasi tutte le parole inglesi NON si pronunciano come sono scritte, per questo si studia ‘phonics’.  Si comincia da Starfall ABC  per poi andare alla sezione It’s fun to read. Il sito è rivolto a bambini dai 3 ai 6 anni. Anche su Starfall c’è una versione gratuita e poi una serie di servizi a pagamento per le scuole.

Il terzo sito è una sezione della casa editrice Oxford Reading Tree, che è il ramo della casa editrice Oxford University Press che si occupa di editoria per bambini.

Il link  è OXFORD OWL e non serve per giocare ma per leggere online, o meglio, per farsi leggere online dal computer, gli ebook gratuiti della Oxford Reading Tree. E’ necessario registrarsi, però ne vale la pena, basta una mail e una password. Io l’ho fatto usare a casa alle mie figlie anni fa; ora, di tanto in tanto, provo a proporre i libri più semplici al piccolo di casa, mentre sta in braccio a me. La scelta di libri gratuiti si può fare per età e vi sono libri per bambini e ragazzi dai 3 agli 11 anni (ma qui rileva anche il livello di inglese oltre che l’età).

Il mio consiglio è di fare un giro su questi siti prima di proporli ai bambini, selezionando attività adatte per i gusti e l’età dei bambini.  Ognuno di questi siti ha una sezione denominata parents che spiega ai genitori i contenuti del sito.

E se questi suggerimenti non fossero bastati ve ne sono tanti altri in 15 siti Internet in inglese per bambini, ragazzi, genitori ed insegnanti

Aggiungi un commento - Leave a Reply